SWIFTS & FUN ! RONDONI IN FESTIVAL
unisciti ai protagonisti del 2017
ADERISCI AL GRUPPO RONDONI​
​COSTITUITO A BURANO NEL SETTEMBRE 2013 


GRUPPO RONDONI 
Museo Civico di Storia Naturale di Carmagnola ( TO )    Gruppo Piemontese Studi Ornitologici (GPSO)       Assoc. Ornitologi Emilia Romagna (  AsOER ),   Centro Italiano Studi Nidi Artificiali ( CISNIAR ) &  PICUS rivista ornitologica   FEDERPARCHI   Parco nazionale arcipelago toscano  Assoc. Liberi di Volare ( Trieste )   WWF OASI   LEGAMBIENTE   FICEDULA ( Assoc. per lo studio e la conservazione degli uccelli della Svizzera Italiana )   Parchi del Ducato-Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale Parco dei Sassi di Roccamalatina-Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Centrale   Museo civico di storia naturale di Piacenza   Gruppo della Torre Rondonara del Castellaro (MO)    Gruppo Ornitologico Lombardo ( GOL )    Assoc. Donne  Ambientaliste ( ADA Parma )   Aula dei Rondoni del PLIS del Basso Brembo ( BG )   Centro Ornitologico Toscano ( COT )   Gruppo Ricerche Ornitologiche  Lodigiano ( GROL )  Ornitho.it

COSA è il  FESTIVAL DEI RONDONI
Innanzi tutto è da  precisare che il termine completo è  
FESTIVAL DEI RONDONI ​-SWIFTS & FUN
​Questa del 2017 è la QUINTA EDIZIONE. Quando nel 2013 è stato ideato e messo in cantiere per la prima volta (autori: Ferri, Boano, Pellegrino, Cucco) si voleva organizzare uno workshop sugli aspetti concreti della CONSERVAZIONE dei rondoni ed i primissimi interlocutori ed aderenti sono stati amici dei rondoni sparsi fra Svezia, Germania, Belgio, Svizzera e Regno Unito e cioè spiega il ricorso all'inglese SWIFTS (rondoni) ma per gratificare sia gli amici stranieri che gli italiani interessati (dal Centro Italia all'estremo Nord-Est) si è voluto cogliere  l'opportunità di offerte dal Piemonte che ospitava il seminario, una regione con bei centri storici e cibi e vini tipici che non hanno certo bisogno di presentazioni. Pertanto il programma ufficiale ha previsto una cena di inizio del meeting con piatti e vini tipici, all'aperto a lume di lampione nel bel centro storico di Saluzzo (CN),  pieno di voli di tutte e tre le specie di rondoni (non perdeteveli; sono sempre lì, per tutti)  e il giorno del seminario si son programmati due swifts walk, (passeggiate a rondoni) per godere della bellezza dei voli di rondoni della Piazza centrale e del Borgo Vecchio di Carmagnola (TO) e dopo tutti insieme a Piazza Castello, a Torino (qui con visita guidata alla pinacoteca del Museo Civico, offerta dalla direzione del museo che da quei giorni ha <adottato> la mega colonia di rondoni che abita le buche pontaie delle sue mura).   Stranieri ed italiani hanno molto gradito l'iniziativa e allora dal2014 l'abbiamo ripetuta ogni anno, ma rinnovandola. Nel frattempo il gruppo degli organizzatori si era arricchito (Ferri, Boano, Pellegrino, Cucco, Lardelli) ed è stato deciso, pur mantenendo la centralità del seminario a Carmagnola, di pensare a chi non poteva sobbarcarsi l'onere di un lungo viaggio fin nel cuore del Piemonte e di provare ad offrire un ventaglio di SWIFTS & FUN locali , stimolando alcuni amici affinché realizzassero iniziative locali in contemporanea, il tardi pomeriggio della stesso ultimo sabato del mese di giugno. Lo scopo era di offrire una occasione di incontro agli appassionati di rondoni ma soprattutto di rivolgersi alla gente comune per incuriosirla e stimolarla a difendere questi fantastici animali; quindi coinvolgere la gente del posto in ogni possibile modo ed iniziativa,  dalla più semplice (uno swifts walk) alla più complessa (conferenze locali) ma sempre all'insegna del FUN (ritrovo in locali vicini alle colonie per aperitivi, apericena, cene, gelati...). E naturalmente al centro dell'interesse devono esserci i rondoni, soprattutto con la loro caratteristica più stimolante, più bella e più intrigante: la COLONIA. In genere le colonie sono ospitate da edifici o monumenti già interessanti di per sé ma in genere a fine giugno, specie a tardo pomeriggio, sono al centro di voli e caroselli di rondoni che con le loro grida e i loro richiami comunicano in modo fantastico la loro gioia di vivere, specie ad un pubblico che può disporre di una guida competente (l'organizzatore). Grazie agli amici contattati (vedi il resoconto del 2014 nel <menu>) al seminario di Carmagnola si sono aggiunte altre 11 iniziative organizzate da ben 22 associazioni, enti, società e gruppi sparsi fra Toscana, Emilia Romagna, Piemonte, Lombardia e Canton Ticino. Ecco perché l'edizione del 2014 è stata chiamata FESTIVAL DEI RONDONI - SWIFTS & FUN. Un mix di finalità, attraverso un mix di contenuti. Per il 2016 la formula è ulteriormente sviluppata: niente seminario centrale, massimo incoraggiamento e massima flessibilità agli eventi locali, con l'unico requisito comune di sfruttare il week-end del 26-28 giugno. L'obiettivo è mantenere entro limiti essenziali e pratici gli aspetti tecnici e privilegiare gli aspetti di intrattenimento, relax, divertimento, piacere per far coincidere questi aspetti positivi con l'immagine di questi fabntastici volatori che sono la quintessenza della primavera e dell'estate matura. Facci caso: gli sceneggiatori di film e video pubblicitari ambientati in centri storici <mediterranei>  ben soleggiati aggiungono spesso in sottofondo i richiami dei rondoni; ...a volte anche quando  la neve e le giacche di piumino suggerirebbero tutt'altro  :-).     
Nel 2016   si sono notati ottimi segni di gradimento per la nuova formula, e fantastiche idee.  E dopo il FESTIVAL , a NOvembre ci siamo trovati in una quarantina a Piacenza per valutare nuove idee.
A giugno, nelle colonie, i rondoni comuni , pallidi e maggiori stanno allevando i loro pulli e alla fine del mese i rondonotti ormai ben sviluppati e in procinto di involarsi e perciò attireranno sull'entrata dei nidi genitori e subadulti che coi loro richiami e i loro voli radenti saranno i veri animatori del FESTIVAL. Il periodo scelto per la manifestazione è quindi l'ultima parte del periodo riproduttivo dei rondoni comuni (da fine maggio a inizio luglio) perché in questo periodo la quantità di rondoni attorno alle colonie sembra quasi raddoppiare e ciò facilità lo sviluppo di programmi per interessare il pubblico. Ma c'è un
OBIETTIVO comune, unico ed ineludibile: scegliere bene la colonia in base alla importanza dell'edificio (moderno o antico, non importa) e delle caratteristiche che permettono la nidificazione dei rondoni ed eleggere quell'edificio MONUMENTO VIVO. Questo slogan l'abbiamo coniato ed utilizzato già nel 2014 per esplicitare che CASTELLO DI TORINO, PALAZZO BELLINI (Carmagnola), PALAZZO FARNESE (Piacenza), AULA DEI RONDONI (Boltiere, BG), TORRE CASTELLARO (Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina, Guiglia, MO) sono i primi  MONUMENTI VIVI dellaBIODIVERSITA', non solo per le loro belle colonie di rondoni ma anche per i tanti altri importanti ospiti (chirotteri, piccoli passeriformi, taccole, gheppi, falene...).  E da poche settimane abbiamo fondato www.monumentivivi.it  per offrire riferimenti chiari e referenziati per difendere la biodiversità degli edifici (visita il ns sito!)  Purtroppo <rondoni & altri ​> sono quotidianamente minacciati, esclusi e spesso murati vivi da rifacimenti di tetti e restauri di facciate  sotto l'egida di una <guerra totale ai colombi> che sistematicamente ignora le soluzioni che dal 2011 sono documentate e raccomandate da una specifica letteratura.   SCARICA  qui il PDF della lezione che nel 2014 e 2015 è stata erogata nel corso di seminari e corsi per progettisti di bioedilizia e/o restauri. E con grande soddisfazione che abbiamo visto   ORNITHO.IT appoggiare la nostra proposta di usare la piattaforma per identificare le colonie e riconoscere i MONUMENTI VIVI: vai su <atlasnews> del 24 maggio su www.ornitho.it  e se aderisci al FESTIVAL in quei giorni usa www.ornitho.ite anche  la sua praticissima e velocissima App per Android NaturaList e registra la colonia seguendo le istruzioni riportate dalle <atlasnews>  della piattaforma  
​​
   conosci i nostri amici europei?
eccone alcuni, ma tanti altri  li trovi nella pagina eurpea del menu​


SWIFT CONSERVATIONwww.swift-conservation.org
COMMONSWIFT WORLDWIDE: http://www.commonswift.org/common_swift.html
APUSlife Magazine:www.commonswift.org/APUSlife.html


CHI fa il FESTIVAL DEI RONDONI - SWIFTS & FUN 2017 ?
Semplice!! nella tua città, nel tuo paese lo puoi fare Tu, proprio Tu
​... con la tua associazione, gruppo, ente, amici, circolo, parrocchia; meglio se aggreghi altri interessati a condividere e a darti una mano​.
Devi solo dare una occhiata a quanto segue e sarai assieme a tanti altri
Lisa Signorile in un suo recentissimo post definisce il nostro FESTIVAL-SWIFTS & FUN uno <citizen festival>  ed ha colto nel segno perchè CHIUNQUE sia di buona volontà ed abbia colto che i rondoni sono <specie ombrello> può organizzare qualcosa per condividere con altri le potenzialità incredibili dell'argomento rondoni per dare una svolta alla BIODIVERSITA' URBANA PRATICA. Una istruttiva chiacchierata con 4-5 persone sotto una facciata di una chiesa con una bella colonia, magari mangiando un gelato, può valere esattamente quanto un bel seminario o una conferenza-cena  con 40 persone. E' il contesto che lo può sancire.

​IdeatoriMauro Ferri, Giovanni Boano, Irene Pellegrino, Marco Cucco, Roberto Lardelli 
Coordinamento, web, facebook: Mauro Ferri
I Edizione: 28-29 Giugno 2013
II Edizione: 27-28 Giugno 2014
III Edizione:
19-23 & 26-27-28-29 Giugno 2015​
IV Edizione: 17 Giugno - 3 Luglio 2016​
V Edizione: 27 maggio ​- 2 luglio 2017

Eventi locali
:​​ sono alla base del programma e sono ideati e realizzati per l'edizione del 2015 da circa 30 persone: Ogni evento è il frutto di una storia a sè ma si basa su impostazioni che alla fine portano a far constatare ai partecipanti che occorre essere pratici e concreti, nel proprio piccolo.  Think globally, act locally. Pensa in grande, agisci nel tuo piccolo. . Chiunque voglia partecipare è benvenuto e particolarmente lo è chi decide di organizzare un evento nella sua città, nel suo paese. Per organizzare un evento per il FESTIVAL si devono seguire le indicazioni riportate nella voce del menu <2015 ADERIRE>. Nessuna formalità, basta scrivere al coordinamento  rondonecomune@gmail.com per comunicare la volontà di organizzare un evento e appena possibile trasmettere il programma definitivo nelle sue linee essenziali e cioé: generalità dell'organizzatore e suoi recapiti email/cell per chi vorrà partecipare, data/e prescelta/e, localita/e orari e punti di ritrovo e  MONUMENTO VIVO candidato. Su questo sito sarà mantenuto un elenco aggiornato degli eventi e la mia pagina facebook aggiornerà il Gruppo <festival dei rondoni 2017>. Enti, associazioni, gruppi, privati possono organizzare un programma adatto a valorizzare una più colonie di rondoni e coinvolgere il pubblico nel modo più adatto, rispettando le istruzioni fornite